Anabolizzanti steroidei: bodybuilding ed effetti collaterali

Lo stanozolol è un derivato del diidrotestosterone (DHT) ed è classificato come un steroidi anabolizzante. Lo stanozolol viene somministrato attraverso un’iniezione o sottoforma di compresse. L’alterazione dei livelli delle transaminasi è un segno di danno epatico di tipo colestatico, tuttavia un aumento di lieve entità può anche essere associato al danno muscolare causato dall’allenamento intenso. Questa ipotesi è suggerita anche dai livelli elevati di creatin-chinasi e dai normali livelli di fosfatasi alcalina e γ-glutamiltransferasi nella maggior parte dei soggetti esaminati.

Si consiglia di integrare quotidianamente con oli di pesce, così come limitare i grassi saturi e gli zuccheri semplici. Si può anche prendere in considerazione una formula antiossidante del colesterolo e assicurarsi sempre di eseguire un sacco di allenamento cardiovascolare nella routine. Lo stanozololo viene comunemente somministrato sotto forma di compresse o iniezioni. In genere, le dosi variano da persona a persona e dipendono dalle esigenze e dagli obiettivi di allenamento.

Androgenico:

Come detto in precedenza, lo stanozololo è una forma sintetica di testosterone e come tale agisce sui tessuti muscolari del corpo. Gli steroidi anabolizzanti come lo stanozololo funzionano aumentando la sintesi proteica all’interno delle cellule muscolari. Ciò significa che le cellule muscolari saranno in grado di costruire proteine più velocemente e più efficientemente, migliorando la crescita muscolare. Inoltre, lo stanozololo è in grado di aumentare la quantità di globuli rossi presenti nel sangue, migliorando l’ossigenazione dei tessuti muscolari e migliorando così la prestazione sportiva.

  • Gli atleti dovrebbero cercare di raggiungere i propri obiettivi attraverso l’allenamento sano e il sostegno nutrizionale, invece di fare affidamento su sostanze dopanti come lo stanozolol.
  • L’evidenza suggerisce che i sollevatori di pesi che abusano di steroidi anabolizzanti hanno tendini più rigidi, il che potrebbe portare a un aumento del rischio di lesioni tendinee.
  • Agiscono aumentando la forza e la massa dei muscoli scheletrici (azione proteico-sintetica) e determinando lo sviluppo di caratteristiche sessuali maschili (effetti androgeni) quali, ad esempio, incremento della quantità di peli (irsutismo), sviluppo dei genitali maschili e profondità della voce.
  • La riduzione dei livelli di colesterolo HDL è stata frequentemente riscontrata nei pazienti analizzati.
  • Questo steroide anabolizzante non aromatizza affatto rendendo impossibili gli effetti collaterali estrogenici.

Con la somministrazione continua di steroidi, alcuni di questi effetti diventano irreversibili. I pazienti hanno valutato gli effetti collaterali come lievi, temporanei e accettabili rispetto all’aumento percepito in termini di forza e volume muscolare; tuttavia, la persistenza di tali effetti rappresenta il motivo per cui hanno richiesto il ricovero in clinica. Stando a quanto messo in evidenza dalle più recenti ricerche internazionali, gli steroidi anabolizzanti alterano significativamente la produzione di cellule cardiache, chiamate cardiomiociti, e inspessiscono le pareti interne dei ventricoli, riducendo di molto lo spazio ventricolare.

Effetti psichiatrici

Ad oggi, sono stati progettati e sintetizzati quasi 100 diversi composti di AAS che variano in base al destino metabolico e agli effetti fisiologici [1]. Le indagini hanno rivelato che nove dei 10 atleti hanno sviluppato una condizione nota come glomerulosclerosi segmentaria, che insorge tipicamente nei casi in cui i reni sono sovraccarichi. Il danno a carico di questi organi è simile, sottolineano i ricercatori, a quello osservato nei soggetti obesi, anche se appare ancora più grave. Probabilmente sarà necessario un utilizzo di farmaci per ripristinare il trofismo testicolare e l’asse HPTA , quali gonadotropine corioniche , GNHRH e clomifene o arimidex ovviamente il tutto sotto stretto controllo di un endocrinologo.

  • Ciò aumenta il rischio di contrarre infezioni virali pericolose per la vita, come l’HIV, l’epatite B e C.
  • L’urologo mi prescrive Cialis per la DE (disfunzione erettile) e Testogel per un mese per rialzare i livelli , a seguito nuove analisi.
  • La maggior parte dell’uso può assumere Aspirina (acido acetil salicilico), ma ci sono altri che sperimenteranno orribili effetti collaterali se toccano tale pillola.
  • L’introduzione di sostanze simili al testosterone nel corpo può aumentare la produzione di massa muscolare e migliorare le prestazioni sportive.

L’uso improprio di steroidi può causare acne, caduta dei capelli, cisti, capelli e pelle grassi. Gli utenti che si iniettano steroidi possono anche sviluppare dolore e formazione di ascessi nei siti di iniezione. In particolare, le dimensioni del seno e il grasso corporeo diminuiscono, la pelle diventa più ruvida e la voce più profonda. Una revisione ha portato alla luce 19 decessi, tra il 1990 e il 2012, pubblicati e relativi all’uso di steroidi anabolizzanti; tuttavia, molti consumatori di steroidi usavano anche altri farmaci, il che rende difficile dimostrare che l’uso di questi prodotti possa essere il diretto responsabile di queste morti.

In questo caso, c’è un guadagno muscolare culturismo estremo di qualità superiore e una minore ritenzione di liquidi. Interessa riducendo globulina, che aumenta l’efficienza di farmaci utilizzati insieme con stanozololo sul corso insieme. Con stanozolola solo è un buon inizio per familiarizzare farmaci steroidi con la farmacologia, dal momento che l’atleta non incontrerà aromatizzazione, ritenzione di liquidi e ginecomastia. L’effetto principale comprare anabolizzanti è espresso nella crescita della massa muscolare secca e nella formazione di sollievo, venosità, formazione di muscoli di qualità.

I dosaggi assurdi di Winstrol nel bodybuilding

Un altro dato altrettanto interessante è che il contenuto di almeno il 50% delle sostanze ottenute illegalmente non corrisponde a quanto riportato in etichetta. Ottenere un sollievo e una buona forma può essere, combinando stanozolol con altri farmaci. Quindi la coppia migliore per l’essiccazione e la lipolisi ottimizzazione è Winstrol e trenbolone. Inoltre, hanno aggiunto gli agenti di bruciare i grassi – clenbuterolo, metildren.

Effetti collaterali di stanozololo:

Tuttavia, per quanto possibile, questo steroide non produce molta attività androgena. L’acne e la caduta dei capelli accelerata in soggetti predisposti alla calvizie maschile sono possibili. Per quanto possibile, sono fortemente legati alle predisposizioni genetiche. L’acne è simile poiché coloro che sono geneticamente sensibili all’acne saranno i primi ad avere il problema.

Lo steroide ha anche avuto un piccolo successo nel trattamento dell’obesità quando è necessaria assistenza ormonale, nonché nel trattamento della crescita ritardata in alcuni bambini. Con il passare degli anni, Stanozololo è rimasto disponibile per il trattamento per la maggior parte di queste condizioni, oltre a dimostrarsi di grande successo nel trattamento dell’angioedema tra alcuni altri piani di trattamento come forme specifiche di carcinoma mammario. Lo steroide non ha mai perso l’approvazione della FDA e, a differenza di molti steroidi anabolizzanti, ha mantenuto l’approvazione per numerosi piani terapeutici.

Leal Herlitz, e colleghi del Medical Center della Columbia University hanno perciò condotto il primo studio che descrive i danni renali dovuto all’assunzione a lungo termine di steroidi anabolizzanti in un gruppo di 10 culturisti. Un ciclo viene generalmente strutturato su un periodo che varia dalle 5 alle 16 settimane, tuttavia la durata può essere prolungata fino a 20/26 settimane, inoltre è emerso che soprattutto nel modo del body building alcuni utilizzatori ne fanno uso per diversi anni senza mai interrompere. L’utilità del ciclo risiede nel fatto che per agire queste sostanze devono essere somministrate ripetutamente nel tempo, tuttavia l’assunzione prolungata determina maggiori rischi di insorgenza di effetti collaterali. Utilizzare gli anabolizzanti a cicli serve appunto all’atleta per ridurre l’insorgenza degli effetti collaterali e garantire guadagni muscolari e di forza.